IL REGOLAMENTO INTERNO SULLA POLIZZA INCENDI

Il 18 febbraio 1897, il Comune di Pelugo, approvò il Regolamento interno sulla polizza incendi, nel quale fu disposto che: “Pella conservazione degli attrezzi si destina Ongari Agostino, il quale sarà responsabile d’ogni guasto, che avesse a succedere per sua colpa o trascuranza. Quando venisse a mancare un pezzo o fosse danneggiato dovrà subito farne rapporto al Comune, il quale disporrà per nuovo acquisto o pella riparazione. Il magazzino resterà sempre chiuso a chiave. Tutti gli attrezzi verranno posti in quello e ne resta proibito il trasporto fuori dal locale eccetto ne caso di prova d’incendio. E’ pure proibito di depositare nel magazzino qualunque altro oggetto, che non serva allo scopo d’estinzione degli incendi.

Si avranno per lo meno 3 chiavi del magazzino, una delle quali la custodirà il capocomune, una il magazziniere e l’altra la depositerà in casa curaziale. Non appena qualcheduno scopre un incendio di qualche entità ne paese o nelle vicinanze, dovrà dare subito l’allarme, accorere al campanile per dare il segnale colla campana ed avvisare tanto sto il capocomune o suo sostituto.

Quest’ultimo deve correre tanto sto sul luogo, dare gli ordini più urgenti per l’estinzione, provvedere per mantenimento dell’ordine, animare e costringere i presenti a prestarsi sia pel salvataggio sia per la demolizione di tetti, sia per portare l’acqua, sia pella manovra della pompa od a formare la catena per attingere l’acqua dalla prossima fonte; egli determina le persone che devono salire sui tetti, condurre sul luogo e mettere in opera gli attrezzi, la pompa e le maniche e provvede pella loro sostituzione.

 

 

Vigili del Fuoco Volontari di Pelugo

via Municipio, n. 4 - 38079 Pelugo (TN)

p.iva e cod. fiscale 95002530228

(c) Copyright Vigili del Fuoco Pelugo